-Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova

Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova HENRI LEFEBVRE Una teoria critica dello spazio

HENRI LEFEBVRE Una teoria critica dello spazio

HENRI LEFEBVRE Una teoria critica dello spazio

Giovedi 12 dicembre ore 17.00 presso la libreria San Paolo, Piazza Matteotti, 31/33r

Crediti Formativi: 1 CFP con autocertificazione.

 

Henri Lefebvre (Hagetmau 1901 – Navarrenx 1991) è stato un filosofo e sociologo dell’urbano che ha attraversato intensamente l’intero «secolo breve»: compie sedici anni allo scoppio della Rivoluzione russa, morirà all’età di novant’anni, due anni dopo la caduta del Muro di Berlino e qualche mese prima dell’implosione dell’Unione Sovietica. La sua lunga vita ha coperto quasi tutto l'arco del Novecento e non è un caso che egli ne abbia attraversato i momenti e le questioni più decisive.
 


«[…] questa espansione della città si accompagna a una degradazione dell’architettura e del quadro urbanistico. La gente è costretta alla dispersione, soprattutto i lavoratori, allontanati dai centri urbani. Ciò che ha dominato il processo di espansione delle città, è la segregazione economica, sociale, culturale. […] L’urbanizzazione della società si accompagna a un deterioramento della vita urbana […] È pensando a questi abitanti delle periferie, è pensando alla loro segregazione, al loro isolamento, che parlo di “diritto alla città”.» (H. Lefebvre)