Fondazione OAGE-Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova

Fondazione OAGE Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova “PASSERELLE VOLANTI”
DI MATTEO ORLANDI

“PASSERELLE VOLANTI”
DI MATTEO ORLANDI

 

 

 

“PASSERELLE VOLANTI”, A CURA DI MATTEO ORLANDI,

E’ IL PROGETTO VINCITORE DELLA CALL “AMATE L’ARCHITETTURA!”

 

 

 

Il giorno 26 marzo 2018 la Giuria si è riunita presso la sede della Fondazione Ordine degli Architetti di Genova per

esaminare le 34 proposte progettuali pervenute.

Compiuta una prima selezione di dieci progetti ritenuti interessanti e rispondenti in maniera più compiuta al bando si

è proceduto a una disamina più serrata confrontando le diverse caratteristiche.

 

 

Al termine della discussione la giuria ha ritenuto di redigere come segue la graduatoria dei tre migliori progetti:

 

1. Passerelle volanti, a cura di Matteo Orlandi
2. La scena fissa, a cura di ICAR65 per veder il progetto clicca QUI
3. Density Advanced, a cura di Gaia Cambiaggi e Studio Folder

 

Sono inoltre stati ritenuti degni di menzione i seguenti progetti (in ordine alfabetico):

 

  • Abitare il Mediterraneo per vedere il progetto clicca QUI

      a cura di Gizmo 

  • Amate Genova. Incontri sull’architettura contemporanea per le scuole superiori, per vedere il progetto clicca QUI

     a cura di Atelier mobile a scuola

  • di|a|da|in|con|su|per|tra|fra_preposizioni sulla città per vedere il progetto clicca QUI

     a cura di Laboratorio[zerozoone]

  • Guardate gli architetti!, una galleria di ritratti cinematografici di architetti

     a cura di Associazione Culturale Z1e

  • L’amore riempie i vuoti. Un fotoromanzo a Genova

     a cura di Fotoromanzo Italiano

  • Ricettario per vedere il progetto clicca QUI

     a cura di Orizzontale + Emanuele Piccardo

  • Vanitas Vanitatum per vedere il progetto clicca QUI

     a cura di Warehouse of Architecture and Research e Elisabetta Canepa

 

 

Il progetto vincitore è quindi Passerelle volanti, a cura di Matteo Orlandi, con la seguente motivazione:

 

Per il carattere originale della ricerca, che indaga con acume e poesia uno dei caratteri

più forti della città di Genova, città verticale,  illustrando efficacemente il legame tra

morfologia del territorio e architettura, esplorando le molte risposte progettuali

dell'architettura al tema della compressione dello spazio tra mare e monte, e la capacità

dell'architettura stessa di creare un inedito, identitario, paesaggio urbano.

La giuria ha ritenuto che la ricerca proposta possa contribuire alla conoscenza e

comprensione della città sia per mezzo della mostra, sia  attraverso la pubblicazione del catalogo, sia  per i canali disciplinari.

La giuria auspica infine che nella stesura del programma operativo ed economico di

dettaglio previsto dal bando il progetto possa aprirsi ad ulteriori approfondimenti, con

eventuali contributi critici (scrittori, registi, artisti, ecc) e/o operazioni di elaborazione del materiale proposto in fase di partecipazione alla Call.

 

Per vedere il Progetto vincitore clicca QUI